Tempesta calma.

Postato il Aggiornato il

Di Daniele

Silenzio nelle strade, e freddo, oggi vi è un’aria surreale. Non si sente rumore, non si sente traffico, tutto è calmo, tranquillo. Una pace che fa venire i brividi, non accade nulla. Eppure nelle viscere dell’umanità serpeggia un vento nascosto di morte, lo si sente senza sentirlo. Ma piove leggero con le notizie ripetute affannosamente dai media.

Silenzio e morte, per un virus sconosciuto, che nasce dal nulla e passa devastando e spaventando.

Ma non è quella la morte peggiore, la morte peggiore è che non si possa più incontrare il Signore nell’eucarestia.

Non mi metterei nei panni dei vescovi di oggi che, certo, hanno fatto una scelta di responsabilità e civiltà, a difesa della vita umana.

Ma non riesco a non chiedermi che ne sarà della nostra vita spirituale. Credere in Dio non deve omettere il buon senso e la sana prudenza, certo, ma qualcosa stona lo stesso. Qualcosa non quadra.

Ma non si era detto che la vita più importante era quella spirituale? Che «Chi vuole salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà» (Lc 9,24)? non eravamo stati d’accordo che l’eucarestia è la vita dell’anima e la vita dell’anima vale più di quella del corpo? Che chi prega può ottenere miracoli?

Si, eravamo d’accordo così, ma subito ci avete tolto l’eucarestia, senza neppure pensare a trovare strade prudenti che ci permettessero di mantenere l’essenziale in qualche modo. Qualcosa che vale più del cibo. Più della vita… non eravamo d’accordo così?

Permettetemi di non capire. Dio può o non può? L’eucarestia è vita vera o una finzione? O un simbolo come tanti? Certo si possono fare comunque molte preghiere, ma a che pro l’abbellimento se manca l’essenziale? Non dovremmo forse solo piangere, vestirsi di sacco, coprirci di cenere e chiedere perdono?

Ma forse o capito male io, mi state dicendo che Dio può solo a parole? nella realtà non funziona? qualcosa deve essermi sfuggito.

No, non resterà nulla come prima, perché se Dio ci toglie la fonte della stessa nostra vita spirituale qualche domanda ce la dobbiamo porre. Qualche domanda semplice, come per esempio: “non è che abbiamo fatto un errore da qualche parte?”.

Mica perché penso che la punizione sia il coronavirus, no. Penso che la punizione siano le chiese vuote, la fede che manca, i seminari senza preti, i conventi senza religiosi o religiose, le famiglie separate, l’eutanasia, e …. devo fare il resto dell’elenco? Cosa volete che siano qualche migliaio di morti?

Ma qualche errore l’avremo pure fatto da qualche parte? O volete dirmi che siamo perfetti e tanto “andrà tutto bene”? Solo un cieco non si accorgerebbe che qui non c’è nulla che vada bene. Non vi pare che dovremmo forse cominciare a chiedere perdono perché siamo lerci di molta superficialità e peccati?

Non vi pare che qualche insegnamento spirituale ci abbia mandato fuori asse e che stiamo sbagliando? Tanto Gesù è misericordia… troppo semplice mi pare, qualcosa non va, è evidente.

Io morirò, morirò lo stesso, senza o con coronavirus, non è quello che decide il mio destino eterno. Ma il fatto di essere veramente pentito dei miei peccati e vivere veramente nell’Amore di Dio.

I sacramenti non sono essenziali? No perché noi siamo già perfetti e non abbiamo bisogno della grazia di Dio che pone rimedio al nostro limite nel capire, pentirsi, guarire, ricevere l’eucarestia in grazia.

Mi chiedo sinceramente se qualcuno pensa veramente alle nostre anime, più di quanto non pensi al nostro corpo. Ma non so se posso esserne sicuro.

Se ci hanno venduto per due millenni dei sacramenti che possono essere sostituiti da una preghiera in tv. Si è un momento eccezionale. Ma tanti dubbi restano, in fondo mi hanno già condannato, .. e ho freddo!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...